ENTE ACCREDITATO MIUR     AFFILIATO CNA
VERSIONE ACCESSIBILE
Home > Letture > Archivio > 2009 > Seminario sull’epistemologia della musica 1°

Seminario sull’epistemologia della musica 1°

Padova 18 - 19 aprile 2009 - Docente Giulia Cremaschi Trovesi

Musicoterapia Veneto

Il "Gruppo Regionale di Professionisti della F.I.M."
ha organizzato un incontro di formazione con
Giulia Cremaschi Trovesi
dal titolo: "Epistemologia della musica"

Luogo
Via Toselli, 5


Visualizzazione ingrandita della mappa

Quando
sabato 18 - domenica 19 aprile 2009

Orario
sabato:
9.00-13.00
14.30-19.30

domenica:
9.30-13.00
14.30-18.00

Costo
€ 120,00

Descrizione del seminario

L’efficacia della musicoterapia umanistica conduce verso orizzonti che vanno ben oltre la musica. Le conoscenze sui neuroni mirror, o neuroni specchio (neuroscienze) confermano la validità e profondità dei fondamenti teorici della musicoterapia umanistica.

I seminari dedicati all’epistemologia della musica portano ad esplorare all’interno del mondo della pedagogia, dell’educazione, della crescita in generale dell’infanzia. Le esperienze ed i conseguenti studi in casi di bambini o adulti disabili (disabilità fisica, psichica, psicofisica, plurihandicap) si rivelano utili per valorizzare il percorso compiuto dall’umanità nella sua storia (epistemologia, ermeneutica) per comprendere ciò che occorre oggi. Gli studi sui neuroni mirror ed i risultati conseguiti in musicoterapia umanistica conducono ad una visione dell’originarsi del linguaggio verbale di tipo innovativo rispetto ai modi di operare nell’ambito dell’educazione e della rieducazione.
Le indagini all’interno delle scuole stanno dimostrando un crescendo di bambini con problemi di attenzione, apprendimento, comportamento. I fondamenti teorici della musicoterapia umanistica hanno molto da proporre, in questo senso.

I seminari sull’epistemologia della musica sono tre.
Il primo è dedicato al linguaggio verbale, al suo farsi, evolversi fino alle connessioni con la lettura e la scrittura.

Il secondo è dedicato alle relazioni vitali fra ritmo, coordinazione motoria, ordine della numerazione, fondamenti della matematica.

Il terzo è dedicato alla musica in senso stretto.

I seminari sono rivolti a professionisti sensibili ai temi dell’educazione, delle difficoltà di relazione, comportamento, apprendimento, della disabilità. Per i musicoterapisti il lavoro di questi seminari rientra nel percorso formativo.

Come arrivare

In macchina
Uscire a Padova est e prendere per il centro (stanga, centro giotto, fiera). Alla rotonda prendere la seconda uscita per via Venezia. Sempre dritti per via Niccolò Tommaseo. Sempre dritti per via Frà Paolo Sarpi e continuare per la via principale. Sempre dritti per via Bronzetti e poi ancora dritti per via Volturno. Alla rotonda girare a destra per via Palestro (è segnato prima da un cartello "Poliambulatorio Magenta" che gira per via Palestro). Proseguire 300 metri circa e girare a destra per via Magenta. La prima a destra è via Toselli. Parcheggia subito ed entrare nel caseggiato a sinistra attraverso la piazzetta.
Visualizza la cartina (clicca qui)
Seguire la strada segnata con la linea blu.

In autobus
Alla stazione dei treni prendere l’autobus numero 9 e si scende direttamente in Piazza Toselli.
Di domenica si deve prendere l’autobus numero 42 (non c’è il numero 9) ma non entra in via Palestro. Chiedere di scendere alla fermata più vicina a via Palestro. Proseguire per circa 300 metri circa e girare a destra per via Magenta. La prima a destra è via Toselli. Entrare nel caseggiato a sinistra attraverso la piazzetta.
Per vedi l’orario dell’autobus numero 42 clicca qui
Per vedi l’orario dell’autobus numero 9 clicca qui

Pernottamento

Ostello della gioventù
YHA Ostello di PADOVA

Il seminario è valido per il percorso di musicoterapista, musicoterapeuta.

È aperto anche ad insegnanti, psicologi, coterapeuti, pedagogisti, educatori, studenti dell’Università Scienza dell’Educazione, etc.

Ai partecipanti verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione dalla F.I.M. (Ente accreditato presso il Ministero dell’Istruzione) e APMM.

G. Cremaschi Trovesi
Musicista, musicoterapeuta, fondatrice e presidente dell’APMM e della F.I.M. Fondatrice del modello di Musicoterapia Umanistica. Ha al suo attivo testi sulla musicoterapia (Musicoterapia, arte della comunicazione, Il Corpo Vibrante, Leggere scrivere e far di conto), presentazioni ai Congressi Europei e Mondiali, il riconoscimento del suo ruolo di caposcuola.

Eventuali variazioni vi saranno comunicate personalmente.