ENTE ACCREDITATO MIUR     AFFILIATO CNA
VERSIONE ACCESSIBILE
Home > Letture > Archivio > 2009 > Seminario: "Epistemologia della musica" 3°

Seminario: "Epistemologia della musica" 3°

Rapporto uomo – respiro – suono – voce – segno

Giulia Cremaschi Trovesi
dal titolo: "Epistemologia della musica 3°: rapporto uomo, respiro, suono, voce, segno."

Quando
sabato 12 - domenica 13 settembre 2009

Orario
Sabato
Registrazione partecipanti: 9:00
Inizio corso: 9:30
14.30-19.30

Domenica
9.30-13.00
14.30-18.00

Il seminario è valido per il percorso del musicoterapeuta.
Inoltre è valido per la formazione permanente.

Descrizione del seminario

August Rush, bambino prodigio della musica, del recente film "La musica nel cuore", dice: "La musica è interno a noi, non bisogna fare altro che ascoltare". Nella finzione del film crea il legame fra i suoni – rumori del vivere quotidiano e gli affetti profondi.

La realtà è ben più profonda della finzione. Suoni, voci, versi, rumori sono il canto originario della Terra, la Grande Orchestra. Suoni, voci, versi rumori sono il canto della Prima Orchestra, il grembo materno. Originario indica che è all’origine, è la sorgente, ossia il sorgere di una nuova vita che è viva attraverso il movimento (il suono è onda di pressione, di energia), il farsi della voce, l’ordine dei passi, dei gesti, la misura dei passi e dei gesti.

In questo seminario l’attenzione va verso il respiro, il movimento, i gesti, l’essere nello spazio – tempo della vita su questa terra.

Quali connessioni possiamo trovare fra il respiro, il movimento, i gesti e la notazione musicale. Ci è stato insegnati che i segni scritti sono codici tramandati. È proprio vero?
Quali connessioni possiamo trovare fra il respiro, la voce, il modularsi della voce e la notazione musicale. Ci è stato insegnato che i segni scritti sono codici tramandati. È proprio vero?

Questo il terzo seminario. Il primo è stato dedicato al rapporto suono – parola – segni scritti; il secondo al rapporto suono – movimento – ordine – numeri. Ora l’attenzione va sempre più dentro all’uomo , al rapporto uomo – respiro – suono – voce – segno.

Nel film "La musica nel cuore" il bambino prodigio August Rush legge musica imparando dalla piccola amica che gli spiega “mi, sol, si ,re, fa / fa, la do, mi / sol, si, re, fa, la / la, do, mi, sol”. Noi non ci occupiamo di prodigi, bensì andiamo alla ricerca del senso, di ciò che collega l’uomo al mondo, il gesto al segno.

I lavori non sono riservati soltanto ai musicisti, a chi si interessa di musicoterapia sono aperti a tutti quelli che vogliono capire il senso che lega i suoni del mondo con quelli della voce con i segni scritti.

Ai partecipanti verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione dalla F.I.M. (Ente accreditato presso il Ministero dell’Istruzione) e APMM.

G. Cremaschi Trovesi
Musicista, musicoterapeuta, fondatrice e presidente dell’APMM e della F.I.M. Fondatrice del modello di Musicoterapia Umanistica. Ha al suo attivo testi sulla musicoterapia (Musicoterapia, arte della comunicazione, Il Corpo Vibrante, Leggere scrivere e far di conto), presentazioni ai Congressi Europei e Mondiali, il riconoscimento del suo ruolo di caposcuola.

Eventuali variazioni vi saranno comunicate personalmente.

In conformità al D. Lgs. n. 196 del 2003 sulla tutela dei dati personali.
Ti segnaliamo, inoltre, che i dati che vorrai comunicarci saranno raccolti al solo fine di registrarti e attivare nei tuoi confronti un servizio informativo.
Il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Ti ricordiamo che potrai esercitare i diritti previsti dal D. Lgs. n. 196 del 2003, in particolare, in ogni mail che riceverai saranno riportate le indicazioni su come cancellarsi dalla nostra banca dati. Con l’invio del presente modulo si dà il consenso al trattamento degli stessi.