ENTE ACCREDITATO MIUR     AFFILIATO CNA
VERSIONE ACCESSIBILE
Home > Letture > Bibliografia > Il mio primo libro di musica

Il mio primo libro di musica

Armando Editore

Il percorso educativo proposto in questo libro è frutto di vent’anni di lavoro con bambini disabili e non.
Non è semplice affidare al testo scritto ciò che nella pratica avviene con la musica mediante l’improvvisazione, il dialogo sonoro tra più strumenti, il canto, la lettura musicale, la propedeutica del flauto dolce.
La musica è un mezzo potente e stupendo per entrare in relazione con l’altro, per esprimersi e comunicare.
La musica è dentro l’uomo. Suoni, ritmi e movimento sono alla base della crescita del bambino, del suo sviluppo psicomotorio e linguistico, dell’organizzazione spazio - temporale, della sua capacità di relazionarsi con gli altri.
Il percorso d’educazione musicale ripresenta ai bambini il cammino dell’uomo nella sua storia, dai suoni e rumori prodotti dal corpo, all’uso degli strumenti, alla danza e alla rappresentazione grafica della durata dei passi (metrica greca), alla consapevolezza (nel medioevo) di come i suoni vocali si muovono nel corpo e di come quindi sia possibile raffigurarli con la notazione.
il libro è uno strumento per entrare nel cuore del suono e della musica, per estrarne i principi, i metodi, le tecniche e per fare dell’educazione musicale non solo una materia interessante, ma un modo di essere.

Al volume è affiancata questa guida teorico - pratica per insegnanti, genitori, educatori.

PNGL’educazione musicale è una delle materie più trascurate nella scuola dell’obbligo, perchè molto spesso gli insegnanti non hanno una preparazione specifica.
Questa guida vuola essere uno strumento concreto di lavoro, per avvicinare alla musica anche chi non ha conoscenze specifiche.
Fondamentalmente perchè eleva l’animo, la musica contribuisce allo sviluppo armonioso della persona favorendone l’equilibrio psico - fisico. Un percorso di educazione musicale efficace è alla base dell’apprendimento di materie quali: la lingua italiana, la matematica, la storia, la scienza la geografia, l’educazione motoria e, perchè no, anche la religione.
Attraverso queste pagine, insegnanti e genitori possono capire che l’educazione musicale può diventare uno strumento di fondamentale importanza nella crfescita del bambino.