ENTE ACCREDITATO MIUR     AFFILIATO CNA
VERSIONE ACCESSIBILE
Home > Letture > Archivio > 2006 > Alla ricerca di quello che c’é - La musicalità nell’"essere" umano

Alla ricerca di quello che c’é - La musicalità nell’"essere" umano

Laboratorio di Musicoterapia - Sassari: Convento della Chiesa di S.Maria di Betlem

La musica nasce con l’uomo.
Il grembo materno è la "Prima Orchestra", il luogo dove non esiste un solo
attimo di silenzio,
dove la musica è pulsazione, respiro, voce, emozioni, conoscenza originaria
della vita.
La "Prima Orchestra" è accoglienza incondizionata, volontà di vivere,
assenza di giudizio.
Giulia Cremaschi Trovesi
Musicoterapeuta presidente della F.I.M. Federazione Italiana Musicoterapeuti

Alla ricerca di quello che c’é

La musicalità nell’"essere" umano

Laboratorio di Musicoterapia
Conduttrice : Dott.ssa Stefania Battarino

Sassari : Convento della Chiesa di S.Maria di Betlem

E’ un piccolo laboratorio di 3 incontri (6 ore ciascuno) dove si utilizzerà la musica, il suono e il corpo per attivare le risorse e le potenzialità che ognuno di noi possiede.

Un’occasione per sperimentare l¹ascolto attraverso la corporeità, attraverso il nostro "essere al mondo" in relazione con se stessi e con gli altri.

Un breve percorso durante i quali si faranno esperienze relative alla capacità dell’essere umano di essere "per-sona", in grado cioè di "per-suonare".

Dal corpo allo strumento musicale, secondo la storia evolutiva dell¹essere umano.

Un’occasione per esprimere ed elaborare le proprie emozioni e per conoscersi meglio in maniera creativa.

Un’occasione per riappropriarci dell¹arte in maniera gioiosa, per esprimere noi stessi, per riscoprire e stimolare la nostra creatività, per ridurre le tensioni psicofisiche, per conoscere l¹altro in modo diverso, per rivivere il nostro corpo in relazione con l¹altro in modo armonioso.

Un’occasione per fare un percorso di crescita personale che utilizzerà prevalentemente la musica accompagnata da altre espressioni artistiche: movimento, disegno, scrittura, pittura, collage e altro.

Si consiglia un abbigliamento comodo.
I musicisti possono portare il loro strumento musicale.
Ogni partecipante porterà una copertina o plaid.

Date: (sempre di domenica) 21 maggio, 4 e 11 giugno.

Durata: tre incontri. Sei ore a incontro (tre mattina e tre di sera).

Orari: 9.30-12.30 - 16.00-19.00.

Dove: Chiesa di Santa Maria di Betlem.

Costo totale del corso: 80 euro comprensivo di iscrizione e materiali.

E Mail:
stefania.battarino@musicoterapia.it

Per iscrizioni e informazioni contattare:
Sara Ruiu
cellulare: 3462461726
E-mail: sararuiu.hp@libero.it

Il percorso promuove e stimola la cultura del non giudizio basata sull’accettazione dell’altro nel rispetto della libertà dell’essere umano, contro la cultura della valutazione e della competitività.

Studio di Musicoterapia di Stefania Battarino